24 November 2007

Pastelli..


1 comment:

°* tRisteMenTe SimiLe *° said...

Tutto quello che abbiamo è quello che crediamo ci appartenga… il resto poco, o niente. Tutto, prima o poi, ci sfugge di mano… Come una saponetta che non riesci ad afferrare, il mondo si prende gioco di te. Non sei né meno né più degli altri e probabilmente, neanche molto più intelligente… il fatto che tu dica cose intelligente non fa di te una persona intelligente. Le persone non sono quello che dicono. Le persone sono quello che fanno. E anche se scritto suona male, nella realtà è perfettamente chiaro e limpido. Il fatto che tu scriva pagine e pagine di scritti in cui esprimi il tuo odio verso il sistema non cambierà niente. Forse farà riflettere… per un po’. Poi ogni cosa tornerà come prima. Del resto.. nessuno si è mai preso il disturbo di cambiare di sua iniziativa. Certamente scrivi davvero bene… e se scrivendo ti sfoghi ben venga… c’è chi si droga, chi si lancia da aeroplani con paracaduti.. chi si isola… chi gioca d’azzardo… chi scommette alle corse… chi scommette su cose di gran luna più importanti.. e cosi si sentono vivi… “concreti” finalmente sentono di aver riempito un “vuoto”… finalmente sono giustificati… motivati… ma il punto è… abbiamo davvero bisogno di un motivo? Di una giustificazione? Abbiamo seriamente la necessità di sentire che ciò che facciamo lo facciamo “per qualcosa”? …. O “per qualcuno”? forse dovremmo vivere e basta… forse ci stiamo rovinando la vita per qualcosa che non esiste o forse… forse no. Siamo tutti alla stessa linea di partenza… siamo tutti tristemente uguali… e purtroppo tu non sei diverso… io nn sono diversa… noi non siamo diversi… ci illudiamo di essere quello che non potremmo mai essere… a volte lo siamo… altre no.. scriviamo queste righe ma nella vita di tutti i giorno siamo identici a ogni singolo individuo… fragili….. deboli…… e cosi bramosi di cambiare...